Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lavorava in un’ azienda sanitaria Trentino

Un impiegato chiedeva sesso in cambio di certificati


Un impiegato chiedeva sesso in cambio di certificati
20/04/2013, 13:21

TRENTO- Un uomo impiegato dell'Azienda provinciale dei servizi sanitari di Trento, è stato condannato dalla Corte dei Conti a risarcire l'azienda sanitaria con 1.260 euro per danno d'immagine e danno patrimoniale.
Il perché di questa richiesta? L’uomo è stato accusato di aver chiesto prestazioni sessuali in cambio di un certificato e chiamate personali dal cellulare di servizio. Si tratta di un geometra di 54 anni, che aveva già patteggiato davanti al giudice dell'udienza preliminare nel 2010 8 mesi di reclusione per tentata concussione e peculato.

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©