Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Un incubo fatto di stalking, e violenza: arrestato operaio di 49 anni In nove mesi, 160 casi simili a Bologna

arrestato uomo di etnia rom

Un incubo fatto di stalking, e violenza: arrestato operaio di 49 anni In nove mesi, 160 casi simili a Bologna
11/07/2011, 18:07

Bologna, 11 luglio 2011 - Stalking, violenza sessuale, violenza privata e minacce aggravate dall’uso delle armi. Queste le accuse di cui dovra’ rispondere un cittadino di etnia rom 49enne incensurato, operaio, separato, arrestato sabato scorso dai Carabinieri di Bologna. A chiedere l’aiuto dei militari e’ stata una badante romena di 42 anni che si e’ decisa a denunciare l’uomo di etnia rom con cui aveva stretto una relazione da 6 anni. La donna ha pero’ raccontato il suo calvario fatto di percosse, abusi e umiliazioni. L’arresto e’ scattato dopo l’ennesima violenta lite tra i due.

La donna era infatti intenzionata a lasciare il convivente, ma quando lui completamente ubriaco ha afferrato un coltello da cucina minacciando di ucciderla, e’ scattata la chiamata al Comando dell’Arma. Immediato l’arrivo dei Carabinieri che hanno ammanettato l’uomo e condotto la donna in ospedale per controllo medici.

Negli ultimi 9 mesi, solo in provincia di Bologna i Carabinieri hanno gestito e stanno ancora trattando circa 160 casi che spaziano da atti persecutori veri propri a situazioni, i cui sintomi inducono ad un costante monitoraggio. In oltre il 90% degli episodi seguiti lo stalker o il molestatore e’ di sesso maschile, nell’85% la vittima e’ di sesso femminile, mentre in 10 eventi il destinatario degli atti persecutori non raggiunge la maggiore eta’. I dossier relativi allo stalking sono trattati, nella maggior parte dei casi, dalle 72 stazioni disseminate sul territorio provinciale, che costituiscono il capillare dispositivo dell’Arma preposto alla presa di contatto con le vittime di reati ed alla ricerca dei responsabili.

Commenta Stampa
di Costel Antonescu - www.telenews.ro
Riproduzione riservata ©