Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

All'ora esatta dell'attentato davanti a Palazzo di Giustizia

Un minuto di silenzio per ricordare la strage di Capaci

Cafiero De Raho: Smantellare il potere economico delle mafie

.

Un minuto di silenzio per ricordare la strage di Capaci
24/05/2012, 08:05

Venti anni non cancellano il dolore che colpì l'Italia intera quel 23 maggio 1992. Quel giorno il bersaglio non era solo Giovanni Falcone, la moglie e la scorta, nel mirino della mafia era finito il Paese che ogni giorno combatteva l'illegalità. Davanti al Palazzo di Giustizia del Centro direzionale, alle 17:58, l'ora esatta della strage di Capaci, Libera, le altre associazioni contro le mafie, i magistrati e i rappresentanti delle istituzioni hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare la figura di Falcone, di Borsellino e di tutte le vittime della criminalità organizzata. Quella violenza, che secondo il capo della Direzione distrettuale antimafia Federico Cafiero De Raho, va sconfitta smantellando giorno per giorno il potere economico di tutte le mafie.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©