Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

UN TEMA DI SCOTTANTE ATTUALITA' : GLI INTERVENTI CHIRURGICI


UN TEMA DI SCOTTANTE ATTUALITA' : GLI INTERVENTI CHIRURGICI
05/02/2009, 13:02

 

UN TEMA DI SCOTTANTE ATTUALITA'

www.notiziesindacali.com


 

GLI INTERVENTI CHIRURGICI? ABUSARNE È UN RISCHIO PER LA SALUTE


 

di Antonella Lopreiato


 

Oggi a sottoporsi agli interventi chirurgici sono circa 180 mila italiani. L’apparenza è diventata un’esigenza che sconvolge gli ambienti medici. In effetti a parlarne sono gli stessi specialisti, medici chirurghi che spiegano che eccedere osando negli interventi plastici si rischia di finire nell’enfasi del cattivo gusto e cosa più importante si rischia la salute. “Ricordiamoci che sono sempre interventi, qui non si parla di estetica ma di chirurgia”. Ogni anno in Italia vengono eseguiti 600 mila interventi di chirurgia estetica e chirurgia plastica per correggere malformazioni o imperfezioni. Si vanno incontro a rischi e complicazioni che non si possono preventivare e di cui lo stesso paziente va incontro. Si ricorre agli interventi plastici perché è diventata sempre più importante l’esigenza di contrastare i segni dell’invecchiamento volendo ostinatamente apparire sempre più giovani e belli. Non si accettano i segni del tempo. L’esempio più comune è quello dello spettacolo, in tv infatti si vedono sempre più donne “rifatte”. Ad oggi sono 25 mila le donne con un seno nuovo. In più la liposuzione è diventata uso comune, all’ordine del giorno mentre i medici la consigliano solo a coloro che hanno problemi di vera obesità. Il punto di incontro tra medici e pazienti è quello che lega la semplicità e il buon gusto perché anche se ci si lascia andare a un intervento, magari per difetti fisici, l’importante è non abusarne. I fattori che incidono molto nel ricorrere ad operazioni di questo tipo sono sempre più legate ad insicurezza e mancanza di autostima.

Tutto quello che conta sta alla base della percezione del sé. Le donne come anche gli uomini (negli ultimi tempi sono aumentati di percentuale) per le loro insicurezze, ritrovano nell’uso dei bisturi un reale “beneficio psicologico”. Intervenire chirurgicamente comporta la soluzione immediata a problemi di pancetta o rotolini antiestetici ma non bisogna dimenticare che una buona attività fisica e una buona alimentazione ci possono dare risultati ottimi anche se in tempi più lunghi.

E’ importante che prima di sottoporsi agli interventi si chieda il consiglio di diversi dottori che analizzano e approfondiscono con delle analisi, l’organismo. La reazione è singolare per ogni paziente perché i rischi esistono e sono rilevanti. I medici non possono sapere se l’operazione andrà a buon fine e bisogna prenderne atto e pensare se ne valga realmente la pena.

I rischi potrebbero essere: embolia polmonare, pleurite che ha colpito una ragazza dello spettacolo e che ha riportato la sua brutta esperienza su tutti i giornali, questo deve farci riflettere.

Ritrovare l’equilibrio psicologico oggi è importante. Riconoscere e imparare a convivere con il proprio corpo afferrando il concetto che amarsi è essenziale. Pensiamo ad esempio che alcuni potrebbero vedere nei nostri difetti i migliori pregi e che riuscendo ad amare noi stessi impariamo ad accettarci ed essere accettati. Nelle ultime ricerche è emerso che gli uomini sono affascinati dalla cosiddetta “pancetta” femminile. Bello pensare che gli uomini guardano più la sostanza! da questo possiamo finalmente dedurre che le diete troppo severe non devono più essere un ossessione per le donne. Non sono affascinanti i fisici troppo magri.


 


 

Roma, 05/02/09


 


 


 

Commenta Stampa
di Raffaele Pirozzi
Riproduzione riservata ©