Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

"Una, dieci, cento volte il caso Consip" -video

Arriva in tv l’inchiesta su un’analoga vicenda giudiziaria

.

'Una, dieci, cento volte il caso Consip' -video
18/06/2018, 11:44

Alla vigilia dell’udienza al CSM per il caso Woodcock, fissata per domani, martedì 19 giugno, balza all’attenzione dell’opinione pubblica una vicenda analoga, di ben più elevate dimensioni. E’ quella del sostituto procuratore della Repubblica di Napoli Valter Brunetti, sul cui operato è al vaglio del CSM un documentato esposto relativo non ad un solo interrogatorio considerato illegale (come quello del teste Filippo Vannoni nel caso Woodcock), bensì a dieci interrogatori di sette soggetti iscritti nel registro degli indagati, che venivano ascoltati più volte come persone informate sui fatti, senza il difensore.

Le ripetute violazioni, su cui si è soffermato un recente articolo del quotidiano Il Dubbio, sarebbero avvenute nel 2009 durante l’inchiesta sul caso Telegomorra: la compravendita illegale di frequenze tv dello Stato per 500 MLN/Euro da parte di personaggi del milieu camorristico, che trasmettevano H24 esibizioni di cantanti neomelodici inneggianti alle gesta dei boss (altri 200 MLN/Euro l’anno al nero), fino ad avvelenare intere generazioni, provocando tra i giovani napoletani l’insorgere di fenomeni quali le “stese” e le baby gang.

Un’inchiesta televisiva con la minuziosa ricostruzione dei fatti, dal titolo “Una, dieci, cento volte il caso Consip”, è in onda da stamane sul circuito televisivo Supernova (canale 14 nel Lazio) e in Campania su Julie Italia (canale 19), la stessa tv indipendente che da anni accende i riflettori su questi ed analoghi business della criminalità organizzata. 

Attraverso le ultime udienze di un processo in corso al Tribunale di Napoli, il video documenta le impressionanti fasi di quell’inchiesta del 2009, gli interrogatori illegali, le omissioni investigative, i proscioglimenti di criminali poi fermati anni dopo da altri pubblici ministeri, mentre in aula sono gli stessi militi della Fiamme Gialle, all’epoca delegati del pm Brunetti, a ribaltare su quest’ultimo le responsabilità degli illegittimi interrogatori e delle omissioni che favorirono il fenomeno Telegomorra, con miliardi di euro sottratti allo Stato: “Noi - dichiarano - dovevamo soltanto eseguire”.

Orari  di trasmissione:
Julie Italia, lunedì ore 20.30, 22.45 e 23.30
                 martedì ore 19.30, 21.45, 22.45, 23.35
                 mercoledì ore 19.30, 21.45, 22.35

Supernova, lunedì ore 20.50, 21,45
                 martedì ore 21.00, 21.50
                 mercoledì 20.35, 21,40

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©