Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Una poltrona per due: botta e risposta tra De Luca e De Magistris


.

Una poltrona per due: botta e risposta tra De Luca e De Magistris
16/05/2018, 14:09

Continua il botta e risposta tra il sindaco di Napoli e il governatore della regione Campania. Mancano ancora due anni alle prossime elezioni ma già si è in piena campagna elettorale.

 

"Gli amministratori di Napoli dicono che non hanno un euro e che sono pieni di debiti. Ne hanno fatto una medaglia. E allora jatevenne. Se non hai un euro, vavattenn'”.

 

De Luca non aveva avuto peli sulla lingua contro il sindaco di Napoli che poi aveva risposto paragonandolo a Renzi e utilizzando una sua celebre frase:

 

Meglio poveri ma onesti, Napoli rinasce grazie ai napoletani non per merito suo. Vincie stai sereno”.

 

Un rapporto tra i due che non è mai stato idilliaco e che adesso sta venendo fuori su temi importanti. Manca una collaborazione tra Comune e Regione per l'interesse della città di Napoli. Per il sindaco la colpa è di De Luca che “vive nell'astio e nell'odio”. Il governatore invece si dice pronto a collaborare con tutti “tranne con chi non fa muro contro la violenza, le occupazioni abusive e gli atteggiamenti illegittimi”.

Una sfida che è già pronta sul piano politico con De Luca che si autocandida come sindaco di Napoli: “Fare il sindaco di questa città è un'idea affascinante, uno degli incarichi istituzionali più belli e attraenti”.

Una poltrona per due insomma, in attesa delle prossime elezioni.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©