Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sequestro in località “Campolongo” del Comune di Eboli

Una tonnellata di novellame di triglie sequestrate dalle fiamme gialle

Pesca in violazione delle norme nazionali e comunitarie

Una tonnellata di novellame di triglie sequestrate dalle fiamme gialle
20/07/2012, 13:56

I militari della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di vigilanza finalizzati al contrasto alla pesca di frodo predisposti dal Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, d’intesa con il locale Comando Provinciale, hanno sottoposto a sequestro una tonnellata di prodotti ittici allo stato novello.

Un primo sequestro è scattato a seguito di un controllo effettuato su strada, in località “Campolongo” del Comune di Eboli, dove è stato sorpreso il conducente di un furgone che deteneva a bordo un carico di650 chilogrammi di novellame di triglia destinato alla vendita.

Nella notte, le attività di controllo si sono spostate all’interno del Mercato Ittico di Salerno, dove i finanzieri hanno rinvenuto un ulteriore ingente quantitativo di novellame di triglia, occultato sia all’interno delle celle in uso alle ditte, sia all’interno di un furgone e finanche sotto gli stessi banchi destinati alla vendita legale. Al termine dell’attività venivano deferite all’A.G. tre persone.

Il prodotto ittico sequestrato è stato sottoposto a visita veterinaria da parte del personale dell’ASL di Salerno – Distretto 66, che ha collaborato durante le attività svolte, che hanno certificato l’inidoneità del prodotto al commercio, ma essendo stato ritenuto in buono stato di conservazione ed assolutamente commestibile, lo stesso è stato donato in beneficenza ad istituti caritatevoli della Provincia di Salerno. Il danno provocato alla fauna marina dall’illecita attività di pesca è di notevole entità, considerato che il novellame sequestrato misurava appena dai 3 ai4 cm.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©