Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Università: Blocco studentesco, due ragazzi aggrediti da 5 militanti di sinistra a Roma Tre


Università: Blocco studentesco, due ragazzi aggrediti da 5 militanti di sinistra a Roma Tre
23/03/2010, 14:03

''Questa mattina due ragazzi del Blocco studentesco sono stati bersaglio dell'aggressione fatta scattare da militanti di estrema sinistra nei pressi dell'università Roma Tre''. Lo denuncia il Blocco studentesco, che riferisce: ''I due ragazzi si trovavano all'interno del parcheggio e si stavano dirigendo al banchetto per la raccolta firme organizzato a Lettere in vista delle prossime elezioni universitarie, quando sono stati riconosciuti da cinque esponenti dei collettivi che li hanno attaccati a colpi di cinta. L'aggressione è avvenuta in via Oropa, nei pressi della facoltà di Economia. Uno dei due studenti del Blocco studentesco, colpito al volto e alla testa, è dovuto ricorrere al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni per farsi medicare le ferite''.

‘’Quanto accaduto oggi è un fatto gravissimo che arriva, peraltro, a una settimana da altre due aggressioni messe in atto dai Collettivi nei confronti di nostri militanti - sottolinea Francesco Polacchi, responsabile nazionale del Blocco studentesco - Ancora piu’ grave è che questi due ragazzi siano stati riconosciuti fuori dall'università e non mentre svolgevano attività politica. Una circostanza che dimostra come sia in atto una vera e propria 'caccia al fascista' che presuppone un lavoro di schedatura dei ragazzi che si sono avvicinati al Blocco studentesco e una organizzata e costante opera di intimidazione per impedire agli studenti 'non omologati' di fare politica''. ''Per questo - conclude Polacchi - chiediamo al Rettore di Roma Tre Guido Fabiani di condannare l'accaduto e gli ricordiamo che è suo dovere garantire agli studenti la libertà di espressione e la possibilità di concorrere a elezioni democratiche''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©