Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Originario del Qatar, è in gravi condizioni

Uomo ricoverato in Gran Bretagna per sospetta Sars

Il primo ceppo fu individuato dallo scienziato Carlo Urbani

Uomo ricoverato in Gran Bretagna per sospetta Sars
25/09/2012, 12:47

LONDRA  - Uomo del Qatar è  ricoverato,  in grave condizioni, in un ospedale del Regno Unito. L'uomo ha contratto un'infezione da coronavirus, un virus che fa parte della stessa famiglia di quello della Sars.

Lo ha comunicato l'Organizzazione mondiale della sanità. Da dieci anni, da quando focolai erano stati isolati in alcune province della Cina meridionale, che non si temeva per un ritorno della Sars - Severe Acute Respiratory Syndrome -, malattia che provoca una polmonite mortale per la quale non ci sono ancora cure.

A individuare il primo ceppo fu lo scienziato italiano Carlo Urbani, morto a Bangock nel 2003 dopo aver contratto il virus. Le vittime accertate dell'epidemia furono allora circa 800. 

Non molto  tempo fa ,  un nuovo caso,  era  stato identificato in Arabia Saudita. Nello stesso paese si era recato l'uomo di 49 che ora è in condizioni critiche in Gran Bretagna. 

Al momento non c'è alcuna prova che il virus sia contagioso ma l'Agenzia britannica ha fatto già sapere che si tratta di un virus "diverso da qualsiasi altro identificato negli esseri umani".

Preoccupa soprattutto l'avvicinarsi del pellegrinaggio musulmano haj del mese prossimo, al quale parteciperanno milioni di persone da tutto il mondo, prima di fare rientro a casa nei diversi Paesi di provenienza.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©