Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' la prima volta che avviene in Italia

Uruguaiano ottiene permesso di soggiorno, è sposato con italiano


Uruguaiano ottiene permesso di soggiorno, è sposato con italiano
26/03/2012, 14:03

REGGIO EMILIA - Per la prima volta trova applicazione la recente sentenza della Corte di Cassazione che - pur negando la legittimità giuridica del matrimonio gay - invitava il legislatore a fare leggi che consentissero alle coppie gay gli stessi diritti che spettano alle coppie eterosessuali per quanto riguarda la vita di coppia.
A trovare questa applicazione è stata la Questura di Reggio Emilia, a cui si erano rivolti un italiano e il suo compagno uruguaiano per chiedere il rilascio di un permesso di soggiorno a quest'ultimo per motivi familiari, in quanto i due uomini si erano sposati in Spagna. La richiesta era stata inizialmente respinta; ma il ricorso è stato accettato.
Nelle motivazioni viene specificato che non c'è alcun riconoscimento del matrimonio, ma si prende atto che, in ossequio alle sentenze della Corte di Cassazione e alle decisioni dell'Europa, i due sono da considerarsi "familiari" in quanto si sono sposati in un Paese comunitario. E per questo è stato possibile concedere un permesso di soggiorno, come se i due fossero sposati

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©