Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Controllavano cellulare e pc della figlia con microspie

Usa, 21enne denuncia i genitori per stalking


Usa, 21enne denuncia i genitori per stalking
28/12/2012, 15:47

USA – Una coppia di genitori è stata denunciata dalla propria figlia 21enne per stalking. Quest’ultima, ha ottenuto il divieto per i genitori di avvicinarsi a meno di 500 metri da lei o dall’università che frequenta e di contattarla per un anno.

Perché la ragazza ha deciso per un gesto così estremo? Troppa oppressione dei coniugi.  David and Julie Ireland, dopo tre anni di pedinamenti e visite a sorpresa nel college della figlia, erano arrivati addirittura ad installare un dispositivo nel cellulare e nel computer di lei, per monitorare in ogni momento i suoi spostamenti e le sue conversazioni.  “Mi sentivo come un cane con il collare molto stretto”, ha detto Aubry Ireland davanti alla corte.

Così dopo un violento diverbio con la madre, Aubry aveva deciso di tagliare ogni contatto con i suoi oppressivi genitori e l’università aveva assunto delle guardie per impedire loro di entrare. La coppia ha, quindi, deciso di smettere di pagare le rette dell’istituto e ha cercato di portarla via sostenendo che avesse dei problemi mentali. A quel punto è scattata la denuncia della giovane e, dopo la sua vittoria in tribunale, l’università si è offerta di pagarle l’ultimo anno di studi.

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©