Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La canadese Campbell vittima dell'azione

Usa: boicottata azienda che vuole vendere cibo musulmano


Usa: boicottata azienda che vuole vendere cibo musulmano
19/10/2010, 10:10

USA - Continuano gli episodi che dimostrano il crescente fastidio - quando non odio - per tutto ciò che ha a che fare con l'Islam. L'ultimo episodio riguarda la Campbell, grande società canadese che vende per lo più cibo in scatola e liofilizzato. La Campbell ha deciso di mettere sul mercato una linea di zuppe halal, termine musulmano per indicare il cibo preparato secondo la loro tradizione. Una iniziativa lodevole, ma che ha fatto infuriare alcuni blogger Usa, che hanno cominciato ad avviate il boicottaggio verso tutti i prodotti di questa società.
Non è un episodio isolato: capita anche alle catene di supermercati che decidono di vendere cibo halal, che vengano organizzati boicottaggi, anche se di solito riguardano piccole minoranze di persone. Ma nulla del genere avviene, per esempio, per quei locali che preparano o vendono cibo kosher, cioè preparato nella maniera ritenuta sacra e tradizionale per gli ebrei. Sono sintomi preoccupanti: anche il nazismo iniziava con il picchettaggio dei negozi ebrei

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©