Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La paziente è una bimba sudcoreana di 2 anni e mezzo

Usa: primo trapianto di trachea su minore

L'organo è stato ricavato da un tubo immerso in staminali

Usa: primo trapianto di trachea su minore
02/05/2013, 08:15

SPRINGFIELD (ILLINOIS - STATI UNITI) - Il primo intervento di trachea su un minorenne è avvenuto negli Stati Uniti d'America. Un'equipe internazionale di chirurghi coordinata dall'italiano Paolo Macchiarini, ha impiantato una trachea, ottenuta da cellule staminali, su una piccola sudcoreana di 2 anni e mezzo. L'operazione è stata effettuata presso il Children's Hospital dell'Illinois.
E' il sesto intervento di questo genere, ma il primo sperimentato su un bambino. La piccola si chiama Hannah ed è nata senza trachea, condizione rarissima, fatale nel 99% dei casi. I medici sono riusciti a ricavare una trachea dalle cellule staminali prelevate dal suo stesso midollo osseo, coltivate poi in una provetta di plastica. Le cellule hanno dato origine a una trachea nuovo in poco meno di una settimana. L'organo nuovo è stato realizzato a partire da un tubo di materiale plastico immerso in una soluzione delle cellule staminali della piccola paziente.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©