Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nella vicenda coinvolti anche esponenti del Pentagono

Usa, soldatesse nei marines denunciano molestie sessuali


Usa, soldatesse nei marines denunciano molestie sessuali
08/03/2012, 19:03

USA – L’esercito degli Stati Uniti finisce nuovamente nell’occhio del ciclone. Dopo le feroci polemica per aver gettato in una discarica  resti non identificabili e inceneriti di soldati morti in guerra in Iraq e Afghanistan e il rogo del Corano in una base americana in Afghanistan, le forze armate ora si trovano a dover fronteggiare accuse di stupro da parte di otto soldatesse tra cui alcune ancora in servizio. Sono quattro ex soldatesse della Marina, due ex ufficiali dei Marines, un’altra ex soldatessa dei Marines e una ancora in servizio e tutte hanno dichiarato di aver subito stupri e molestie sessuali mentre prestavano servizio nel corpo dei Marines e nella marina militare. Secondo le accuse, ad aver commesso questi terribili reati sarebbero stati diversi comandanti dei Marines e alti esponenti del Pentagono, tra cui l’attuale segretario alla Difesa Leon Panetta che lo scorso gennaio aveva annunciato nuovi finanziamenti a sostegno della politica della ‘tolleranza zero’ nei confronti degli abusi sessuali tra il personale dell’esercito. Secondo uno studio della Difesa americana, nel 2010 si sono verificati piu’ di 19 mila casi di contatti sessuali indesiderati. Di questi ne sono stati denunciati solo tremila e solo un 21% delle denunce e’ approdato nelle aule di un tribunale.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©