Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Usava telecamere per spiare i letti degli affittuari, denunciato


Usava telecamere per spiare i letti degli affittuari, denunciato
11/05/2010, 14:05

NOCETO (PARMA) - Un 46enne di Noceto, in Provincia di Parma, è stato denunciato dagli affittuari degli appartamenti di sua proprietà per violazione della privacy. L'uomo, che fa anche l'installatore di sistemi di sicurezza, aveva inserito negli interruttori della luce delle camere da letto delle microtelecamere, grandi quanto un bottone, e puntate sul letto. Quando l'uomo desiderava dare sfogo ai suoi desideri voyeuristici, non doveva fare altro che andare in cantina - dove aveva l'accesso in quanto vi erano conservati i suoi attrezzi - e collegare un piccolo monitor portatile a dei cavi appositamente predisposti. In questa maniera poteva assistere a cioè che le coppie a cui aveva affittato i suoi appartamenti facevano nella loro intimità.
Ma il giochetto è finito quando una delle prese è andata in corto circuito. La famiglia che occupava quell'appartamento ha chiamato un elettricista che, nello smontare l'interruttore, ha scoperto la microcamera nascosta nell'interruttore. Il 46enne è stato chiamato dai proprietari dell'appartamento, che l'hanno accusato di spiarli. L'uomo inizialmente ha negato, e ne è nato un tale tafferuglio che è stato necessario chiamare i carabinieri. Ma quando questi sono intervenuti e hanno fatto all'uomo le stesse domande, le proteste sono diventate sempre più flebili e meno convincenti.
A questo punto sono cominciate le indagini, che dovranno accertare se l'uomo salvava le immagini riprese sugli hard disk del suo computer e se le condivideva in rete. Cosa che complicherebbe la posizione giudiziaria dell'uomo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©