Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il giro tra Genova e Milano

Usavano bimbi down per spacciare droga, 30 arresti


Usavano bimbi down per spacciare droga, 30 arresti
01/10/2010, 18:10

GENOVA  - Facevano sedere i bambini disabili in macchina per nascondere la droga ed evitare i controlli della polizia. Sono finiti così in manette i membri di una organizzazione di narcotrafficanti che operava tra Genova e Milano: gli uomini della banda, 30 cittadini di origine tunisina, sono stati individuati dagli agenti del commissariato Prè di Genova. Secondo gli inquirenti, il gruppo prendeva ordini da un boss maghrebino detenuto a Marassi che comunicava con i suoi pusher attraverso un cellulare procurato da un agente di polizia penitenziaria che e' stato arrestato. La droga, purissima, era smistata a Milano e tagliata direttamente nei garage del centro storico con paracetamolo e caffeina; poi veniva consegnata alle basi dello spaccio.
Il giro ammontava a circa 5 kg a settimana. Sequestrati 12 chili di eroina, 130 di hashish e 100 grammi di cocaina. L’indagine, iniziata nel novembre 2009 dagli agenti del commissariato di via Balbi, ha portato anche all’arresto di trenta spacciatori in flagranza di reato, di tre persone in fermo di polizia giudiziaria, e di una denuncia a piede libero.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©