Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

L'avvocatura dello Stato ha fatto ricorso: niente pagamenti

Ustica, lo Stato: "I familiari delle vittime paghino le spese"


Ustica, lo Stato: 'I familiari delle vittime paghino le spese'
30/03/2015, 19:27

ROMA - Nonostante i 35 anni finora trascorsi, non finiscono le discussioni sulla strage di Ustica. Infatti, secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, l'Avvocatura dello Stato ha presentato ricorso contro la sentenza del Tribunale Civile che lo scorso ottobre condannò il Ministero della Difesa e quello dei Trasporti a pagare oltre 5 ,milioni di euro come risarcimento per le 14 famiglie che hanno portato avanti la battaglia legale. Un ricorso in cui viene chiesto non solo l'annullamento dei risarcimenti previsti dal Tribunale di primo grado, ma anche che le spese legali venganno addebitate integralmente ai familiari delle vittime. Insomma, oltre al danno, anche la beffa. 

Alla base di questo ricorso ci sarebbe il fatto che non esistono prove concrete che l'aereo sia stato abbattuto da un missile, come prova il fatto che nessuno è stato condannato per questo. Che ci sia stata una battaglia la notte del 27 giugno 1980, che sia stato lanciato un missile, che ci siano stati numerosi depistaggi per impedire che si scoprisse la verità, secondo l'Avvocatura dello Stato, sono solo invenzioni dei mass media e dei familiari delle vittime. Tutte chiacchiere senza fondamento. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©