Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La denuncia delle vittime

Usura:2 arresti nel Veneziano e 9 nel Beneventano

Minacce e tassi d'interesse che arrivano al 350 per cento

Usura:2 arresti nel Veneziano e 9 nel Beneventano
16/06/2011, 10:06

Stavano ricevendo una busta contenente 2.000 euro da un medico, come anticipo di una somma pretesa come pagamento di parte di un prestito. Un milanese e un egiziano sono stati colti in flagranza e arrestati dai carabinieri di Dolo. Il medico aveva denunciato di essere vittima di usura, così, una ventina di giorni fa, i militari iniziano ad indagare. Gli strozzini avevano preteso, per un prestito di 15mila euro, cambiali per circa 60 mila euro. Gli usurai avevano poi preteso un rincaro di altri 10 mila euro con minacce al medico e ai suoi familiari. Telefonate, sms, mail e messaggi in segreteria dai toni duri e minacciosi, hanno portato il professionista a cedere ai due esattori un anticipo. Al momento della riscossione, però, sono intervenuti i carabinieri, arrestando i due malviventi.
L’aggressività usuraia pare non avere fine. Un’organizzazione dedita all’usura, infatti, è stata sgominata nel Beneventano. gli strozzini concedevano prestiti a diversi imprenditori con tassi che arrivavano a raggiungere persino il 350 per cento. I carabinieri hanno tratto in arresto 9 persone del Sannio. Gli arrestati dovranno rispondere dell’accusa di associazione per delinquere di tipo mafioso finalizzata all’usura.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©