Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Utilizzavano i figli come copertura, arrestata coppia di spacciatori a Piscinola


Utilizzavano i figli come copertura, arrestata coppia di spacciatori a Piscinola
05/12/2011, 11:12

Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Polizia “Scampia”, hanno arrestato i coniugi napoletani R.D.G. 37enne e R.C. 35enne, per trasporto e detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

Da attività investigative era emerso che la coppia utilizzava l’autovettura di famiglia, una vistosa fiat 500 di colore rosso, per trasportare sostanze stupefacenti dalla loro abitazione di Piscinola, al Comparto H di Scampia comunemente detto “I sette palazzi”.

Nella giornata di ieri gli agenti si sono pertanto recati nei pressi dell’abitazione della famiglia Di Guido per cercare conferma a quanto emerso dal lavoro investigativo ed hanno effettuato un prolungato servizio di appostamento. Verso le 17.15, i due coniugi sono usciti dal loro ammezzato con i due figli maschi di 15 e 13 anni e l’ultima nata, una bimba di pochi mesi. Dopo essere entrati tutti nell’autovettura si sono infatti diretti verso Scampia. I poliziotti hanno quindi deciso di seguirli e su Via Zuccarini, all’altezza del ponte di Piscinola, li hanno fermati. Condotti presso gli uffici del Commissariato, i coniugi sono stati entrambi sottoposti a perquisizione personale.

Mentre indosso al marito non è stato trovato nulla, indosso alla moglie, che ancora portava tra le braccia la bambina, la poliziotta incaricata ha trovato nascosti sotto il maglione 3 sacchetti di cellophane contenenti numerosi cilindretti colorati con tappo a pressione. Un sacchetto conteneva in totale circa 47 grammi di cocaina e gli altri due circa 94 grammi di eroina. A questo punto gli agenti si sono recati presso l’abitazione della coppia dove nel corso della perquisizione domiciliare, tra gli indumenti sporchi riposti nel bagno, hanno trovato, sempre confezionata in cilindretti a loro volta riposti in dei sacchetti, circa 230 grammi di cocaina e circa 400 grammi di eroina. Infine, all’interno del fasciatoio della bambina, è stato inoltre trovato un sacchetto di plastica di colore grigio con all’interno circa 8.440 euro in banconote di vario taglio. Banconote e sostanza stupefacente sono state sequestrate.

l'uomo, con precedenti penali in materia di stupefacenti e già affidato ai servizi sociali e la moglie, sono stati pertanto arrestati. Il marito è stato quindi condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale mentre la moglie, avendo una figlia minore di tre anni, ha usufruito degli arresti domiciliari presso la propria abitazione dove è stata subito condotta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©