Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sondaggio condotto da Confesercenti-Swg

Vacanze: il mare meta preferita per gli italiani

50% dei vacanzieri sceglierà un'altra regione italiana

Vacanze: il mare meta preferita per gli italiani
29/07/2012, 10:51

ROMA  - Un sondaggio condotto da Confesercenti-Swg in merito alle vacanze degli italiani, rivela che il mare rimane  la meta preferita dei nostri connazionali. Insomma la vacanze migliore è  sempre quella fatta da tuffi, tintarella e relax sotto l’ombrellone. Confesercenti-Swg, segnala che  dopo il calo registrato dal 2009 al 2001, quest'anno il turismo balneare sia tornato in auge con un 53% di italiani che opterà per questo tipo di vacanza.  Un sondaggio che può rincuorare gli operatori turistici, che a luglio hanno visto calare del 7% le presenza di italiani nelle strutture balneari, calo solo in parte compensato da un aumento del 5% delle presenze straniere. L'effetto finale di questi andamenti è un calo di fatturato rispetto allo scorso anno che supera il 10%. Tutte le altre mete, invece, incontrano un interesse meno marcato: il secondo posto della classifica estiva é conquistato dalla natura, dal clima fresco e dalla voglia di escursioni montane, desiderate però solo dal 12% degli italiani, seguite dalle città d'arte che occupano il terzo posto con l'11% (era il 13% nel 2011) di vacanzieri, appassionati di cultura, arte e storia. Le destinazioni vacanziere rimangono sostanzialmente invariate rispetto al 2011: complice la crisi che spaventa ancora, quest'anno il 50% degli italiani in vacanza sceglie, infatti, un'altra regione italiana per trascorrere le ferie estive (era il 52% nel 2011) mentre un 22% non si sposterà neanche dalla propria regione di residenza (era il 18% nel 2011). In media, comunque, gli italiani non si allontaneranno da casa oltre i 400 chilometri. Tra le regioni italiane, le mete più ambite sono la Puglia (15% delle preferenze), seguita dall'Emilia Romagna (il 12%) e la Toscana (il 12%). Conquista il quarto posto la Calabria, scelta dal 10% del campione, seguita da Sardegna (10%) e Sicilia (9%). Un buon 15%, invece, varcherà comunque i confini nazionali, diretto verso altri lidi dell'Europa mediterranea: al primo posto nella scelta troviamo la Spagna (il 27%) che conferma l'appeal del 2011 (era il 25%), seguita dalla Grecia (25%) che dimostra di essere una destinazione di successo visto che negli ultimi due anni ha visto crescere le preferenze di ben dodici punti rispetto al 2010. Cresce anche la Croazia, che conquista il terzo posto con il 19% che opta per questa meta (era il 12% nel 2011).

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©