Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Un terzo è riuscito a salvarsi e a dare l'allarme

Valanga sul Gran Sasso, due escursionisti morti


Valanga sul Gran Sasso, due escursionisti morti
31/01/2010, 17:01

L’AQUILA – Tre escursionisti romani sono stati travolti da una slavina mentre si trovavano a Campo Imperatore, sul Gran Sasso, in località Canale del Duca. Uno di loro, il 40enne Antonio Leone, è riuscito a salvarsi e a dare l’allarme, ma per gli altri due non è stato possibile fare nulla: le ricerche, immediatamente organizzate, hanno portato alla scoperta di due cadaveri.
La tragedia si è consumata intorno alle 13 di oggi. I tre si trovavano sul lato dell’Osservatorio astronomico, a pochi passi dal rifugio Duca degli Abruzzi. Il forte vento ha provocato il distacco di una massa di neve. Impegnati nelle operazioni di soccorso la Guardia di Finanza, il Corpo Forestale, il Cai, il Soccorso Alpino, polizia e carabinieri.
Il corpo senza vita di Francesca Laera, 30 anni, è stato trovato intorno alle 17. Poco dopo i soccorritori hanno trovato il cadavere di Franco Mataloni, 48 anni. Entrambi gli escursionisti erano dotati solo di piccozza e ramponi.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©