Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Valerio Caprara sarà il Presidente di Giuria del NoCrime Film Festival


Valerio Caprara sarà il Presidente di Giuria del NoCrime Film Festival
29/04/2013, 16:05

Il noto critico cinematografico del quotidiano Il Mattino, Valerio Caprara, presiederà la giuria del NoCrime Contest, il concorso di cortometraggi realizzato nell'ambito del NoCrime Film Festival.

"E' un'iniziativa originale tesa a sensibilizzare lo spettatore, in modo particolare i giovani, ad una visione alternativa del crimine” ha spiegato Caprara, intervistato dal comitato organizzatore del Festival, “intesa non in senso puramente sociologico ma rivista attraverso lo sguardo personale degli autori in gara e alla loro capacità di affrontare e raccontare la tematica".

Secondo i membri dell'Associazione Open Mind, ente promotore del NoCrime Film Festival, sarà garantita un'attenta valutazione di tutti gli aspetti tecnici dei cortometraggi in concorso. In tal senso, Valerio Caprara, Presidente della Campania Film Commission, personalità autorevole e riconosciuta come punto di riferimento a livello internazionale da tutti i cineasti, sembra essere la persona più indicata per svolgere il ruolo di Presidente di Giuria. Ad affiancarlo nella valutazione dei lavori in concorso, ci saranno professionisti come Roberta Inarta, Direttrice della Scuola di Cinema di Napoli, Ciro Scognamiglio, aiutoregista di importanti autori come Moretti e Corsicato, Alfredo Mazzara, sceneggiatore di serie tv di successo realizzate per Mediaset e per la RAI, Stefano Aletto, fondatore della casa di produzione Camerastylo Film. Inoltre, gli organizzatori comunicano che un altro importante personaggio del cinema italiano, di cui non viene ancora rivelato il nome, potrebbe confermare la sua partecipazione e rendere ancora più autorevole la composizione della Giuria.

L'iscrizione gratuita e il bando riservato ai cineasti under-35 rendono il NoCrime Contest un concorso che si rivolge prima di tutto ai giovani. “Con questa iniziativa ci proponiamo di creare un momento di visibilità per I tanti giovani cineasti italiani”, dichiara il Direttore del Festival, Luca Zingone, “ma anche un'opportunità di confronto e di crescita professionale che la nostra giuria di qualità saprà assicurare”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©