Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

PM duro: "Accecato dalla bramosia di denaro"

Vallettopoli: 7 anni chiesti per Fabrizio Corona


Vallettopoli: 7 anni chiesti per Fabrizio Corona
28/10/2009, 16:10

MILANO - Reclusione per 7 anni e 2 mesi per Fabrizio Corona, per una lunga serie di estorsioni e tentate estorsioni nei confronti dei VIP. Questa la richiesta fatta dal Pubblico Ministero di Milano Frank Di Maio durante il processo per i fatti di Vallettopoli. Richiesta di proscioglimento per Marco Bonato, collaboratore di Corona.
Sotto il mirino di Corona i più bei nomi del jet set:  il calciatore Adriano, Lapo Elkann, il motociclista Melandri, l’ex calciatore Coco, l’imprenditore Vacchi, il calciatore Gilardino. Di Maio ha sottolineato l'atteggiamento di Corona, che avrebbe agito in maniera da generare un timore nelle "vittime", per esempio nelle fotografie di Coco a fianco di una persona che poteva sembrare un transessuale. Di particolare gravità il suo atteggiamento nei confronti di Lapo Elkann. Infatti Corona contattò i responsabili comunicazione della FIAT offrendo loro le foto che ritraevano Lapo con un transessuale mentre il ragazzo era ancora in ospedale e combatteva tra la vita e la morte.
Di Maio così descrive Corona: "Un uomo accecato dalla bramosia di denaro. La bramosia di denaro ha fatto delirare Corona vanificando un progetto originario in se valido come quello dello sfruttamento del gossip. Il denaro ha spinto Corona a costruire un sistema illecito".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©