Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vallo della Lucania, arresto per stalking a buso edilizio


Vallo della Lucania, arresto per stalking a buso edilizio
05/02/2011, 10:02

Nella serata di giovedì, i Carabinieri della Stazione di Vallo della Lucania hanno notificato un’ordinanza di sostituzione di misura cautelare all’abitante di Vallo della Lucania G.M. anni 50, operaio, separato. Il provvedimento giudiziario, che stabilisce la misura cautelare degli arresti domiciliari, è scaturita a seguito dell’inottemperanza del divieto di avvicinamento da parte del G.M. nei confronti della propria ex compagna. Infatti il divieto di avvicinamento era scaturito da una denuncia che la donna ha presentato a carico del G.M. per il reato di stalking. Il G.M. non accettando la fine del rapporto sentimentale ha importunato per mesi la malcapitata con telefonate, minacce, bigliettini sul parabrezza dell’auto, pedinamenti, messaggi e tanto altro.

Sempre nella serata di ieri 03.02.2011, i Carabinieri della Stazione di Monteforte Cilento, hanno deferito all’autorità giudiziaria C.A., commerciate del posto poiché resosi responsabile di costruzione abusiva di un capannone. Tale manufatto, dell’area di circa 250 mq ed alto 5 m, tutto in acciaio con la copertura in coibentato e del valore di circa 50.000,00 euro, era stato costruito quale parcheggio e deposito attrezzi. Il capannone, che sorge nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, è stato sequestrato, ed il C.A. dovrà rispondere dei reati abusivismo edilizio, deturpamento di bellezze naturali ed altro.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©