Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Varcaturo, “piazza di spaccio” protetta da parola d’ordine e gestita da stranieri

Arrestate 7 persone

Varcaturo, “piazza di spaccio” protetta da parola d’ordine e gestita da stranieri
05/12/2013, 13:56

VARCATURO - Questa notte, a varcaturo, i carabinieri della stazione di qualiano insieme a colleghi della locale stazione hanno fatto irruzione in una casa al civico 4 di via vicinale gelsi traendo in arresto 7 persone per spaccio di stupefacenti in concorso.
gli arrestati sono armah joseph teiko, del ghana, 33enne, residente a mugnano di napoli, incensurato, enoch richard, del sudan, 37enne, domiciliato a roma in via degli astalli, già noto alle ffoo, graves charles, del ghana, 43enne, domiciliato a giugliano in campania in via ripuaria, già noto alle ffoo, ankrah mavis, del ghana, 33enne, residente a giugliano in campania, incensurato, quaye eric kweinortey, del ghana, 29enne, domiciliato a giugliano in campania in via gelsi, già noto alle ffoo, annorh felicia friba, del ghana, 49enne, residente a giugliano in campania al viale dei pini nord, già noto alle ffoo, quaye rosetta kweikin, 23enne, residente a giugliano in campania,incensurata.
dopo aver notato un insolito via vai dalla casa, di proprietà di mavis ankrah, i militari dell’arma hanno effettuato servizi di osservazione a distanza prima di irrompere nella “piazza di spaccio”. nel corso dei servizi prima dell’intervento e’ emerso che nell’abitazione si spacciava droga (3 acquirenti sono stati bloccati dopo esserci andati a fare “spese”) e che il sistema prevedeva un doppio controllo per l’accesso alla “piazza di spaccio casalinga” realizzato addirittura con l’utilizzo di una parola d’ordine che veniva cambiata periodicamente.
dopo aver neutralizzato due vedette a guardia del cancello d’accesso alla casa e altri due “guardiani” davanti alla porta d’ingresso, i carabinieri hanno fatto irruzione sorprendendo l’uomo che materialmente consegnava la droga e le due donne, che gestivano gli incassi.
la perquisizione dell’immobile ha portato al rinvenimento di un chilogrammo di marijuana e circa 1.000 euro in banconote di vario taglio, 2 bilancini di precisione e 400 bustine di cellophane per il confezionamento dell’erba.
parcheggiati vicino alla casa anche 4 scooter, tutti privi di targa e con numero di telaio reso illeggibile.
6 arrestati sono stati tradotti nelle case circondariali di poggioreale e pozzuoli. quaye rosetta kweikin e’ stata sottoposta agli arresti domiciliari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©