Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Condannati a pene da 40 giorni a 2 mesi

Varese: condannati per razzismo tifosi della Pro Patria


Varese: condannati per razzismo tifosi della Pro Patria
05/06/2013, 16:10

VARESE - Probabilmente tutti ricorderanno la partita amichevole tra Pro Patria e Milan, in cui Boateng lasciò il campo per gli insulti razzisti provenienti dagli spalti. In quella occasione sei tifosi della Pro Patria vennero identificati dalla Polizia ed accusati di ingiurie aggravate dalla componente razzistica. Per questo sono stati processati dal Tribunale di Varese e condannati a pene comprese tra i 40 giorni e i 2 mesi. Una pena notevolmente inferiore a quella chiesta dal Pm, che aveva chiesto da 4 a 6 mesi. Uan curiosità: Muntari, chiamato come teste, non si è presentato ed è stato condannato ad una multa di 500 euro. 
Giusta la condanna, resta una curiosità: come mai questo non avviene durante le partite ufficiali? I cori razzisti non sono una novità sugli spalti; e non solo quelli contro i giocatori di colore, ma anche quelli contro i giocatori delle squadre meridionali, se vanno in stadi come quelli di Milano, Bergamo, Verona. Come mai in questo caso nessuno fa indagini?  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©