Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

VARESE: IN QUATTRO PICCHIANO UN BENGALESE TRA L'INDIFFERENZA DEI PRESENTI


VARESE: IN QUATTRO PICCHIANO UN BENGALESE TRA L'INDIFFERENZA DEI PRESENTI
26/11/2008, 13:11

Un cittadino del Bangladesh, regolarmente immigrato in Italia, è stato violentemente pestato da quattro ragazzi in provincia di Varese. La sua colpa? Aver provato a vendere dei fiori all'interno di un locale a Valganna, un paesino della zona. I quattro stavano in quel locale e hanno cominciato a picchiarlo e a sputargli addosso, mentre quelli che stavano intorno guardavano senza intervenire. Ma qualcuno ha chiamato il 118, e insieme ai medici sono intervenuti i Carabinieri che - fanno notare nel loro verbale - si sono trovati di fronte ad un muro di omertà. Tuttavia, qualcuno ha parlato, permettendo ai militari di individuare i quattro giovani che sono stati messi agli arresti domiciliari, con le accuse di violenza, minacce ed aggressione in concorso con le aggravanti dei futili motivi e quelle razziali.

Da notare che il bengalese, ricevute le prime cure, se ne è andato, rifiutando il ricovero in ospedale. Sia i militari che il personale medico ha comunque potuto rilevare che aveva numerosi lividi in testa e sul volto, ma il fatto che non si sia fidato ad andare all'ospedale la dice lunga sulla fiducia che questa persona ha negli italiani.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©