Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La strada, di 2 km e 250 m, collega lo svincolo della SS.268

“Variante Est” aperta al traffico


“Variante Est” aperta al traffico
06/08/2011, 15:08

BOSCOREALE - Taglio del nastro, della “Variante Est” nuova arteria stradale che collega lo svincolo di Boscoreale della SS 268 del Vesuvio con la zona Passanti, snodo stradale che collega i comuni vesuviani interni, Pompei e Scafati, il centro di Boscoreale e il Vesuvio. Si tratta di un nastro d’asfalto, lungo due chilometri e 250 metri, che consentirà di decongestionare la popolosa frazione Pellegrini, attraversata oggi da migliaia di autoveicoli e autoarticolati al giorno, la gran parte proveniente dalla SS 268. “Consegniamo oggi alla città una grande opera che ci permetterà di risolvere l’annosa difficoltà del traffico intenso, in particolare quello pesante, su Via Passanti Flocco, l’importante arteria che taglia a metà l’intera frazione Pellegrini, e di ridurre l’inquinamento acustico e ambientale in quella vasta area periferica” ha dichiarato il sindaco alla cerimonia d’inaugurazione cui hanno preso parte anche  il vicesindaco, assessore ai LL.PP., Bartolomeo Cesarano, l’assessore alle periferie, Francesco Faraone, i consiglieri Antonio Orlando, Michele Vaiano, Vito Russomanno, e Gaetano Campanile, il direttore generale Eduardo De Falco, il capo settore LL.PP., Sergio De Prisco, il comandante della Polizia Locale, Rosa Luongo.  
L’opera, avviata nel luglio del 2009, è stata progettata dal Settore Lavori Pubblici, e finanziata dalla Regione con risorse del fondo per le aree sottoutilizzate, per un costo di euro 1.939.293. Con l’apertura della “Variante Est” è stato istituito anche un nuovo piano di traffico lungo Via Passanti Flocco. Ai camion provenienti da Poggiomarino e quelli in uscita al casello di Boscoreale della SS 268 del Vesuvio, è fatto divieto di imboccare Via Passanti Flocco e pertanto dovranno obbligatoriamente percorrere la “Variante Est” per raggiungere il centro di Boscoreale e gli altri comuni vesuviani.   
“L’apertura della nuova strada –hanno spiegato all’unisono il sindaco Gennaro Langella e il vicesindaco Bartolomeo Cesarano-, è l’ennesima iniziativa intrapresa dall’amministrazione in questi tre anni di consiliatura per migliorare la rete stradale e di conseguenza la viabilità nelle strade periferiche e del centro, il tutto anche per ottimizzare la vivibilità e la qualità della vita dei nostri cittadini”.

 

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©