Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'iniziativa di don Luigi Merola

Vendita di botti illegali, parroco chiama artificieri per "Capodanno tranquillo"

Ragazzi a rischio nel quartiere Arenaccia

Vendita di botti illegali, parroco chiama artificieri per 'Capodanno tranquillo'
28/12/2011, 09:12


NAPOLI - Vendita di botti illegali, parroco chiama gli artificieri per esortare ragazzi ad un Capodanno tranquillo. Accade a Napoli, nel quartiere Arenaccia, dove il sacerdote don Luigi Merola, presidente della Fondazione di recupero minorile A voce d’è creature, ha organizzato, per i propri allievi, una lezione con gli esperti del nucleo artificieri dei carabinieri di Napoli. Oggi pomeriggio, alle 16, i militari illustreranno i rischi ed i pericoli connessi ad un improprio utilizzo degli artifizi pirotecnici in vista del Capodanno. Al termine della lezione ci sarà anche una prova a fuoco per simulare e rendere note quelle che potrebbero essere le conseguenze a seguito di uno scoppio incontrollato di un “petardo”. “L’iniziativa – spiega Don Merola – rientra nella attività della nostra fondazione per il contrasto di ogni forma di illegalità. I bambini, grazie alla preziosa collaborazione del comando provinciale dei carabinieri, potranno vedere con i loro occhi quelli che sono i rischi che si corrono nell’utilizzare botti illegali. Il nostro sogno – conclude il sacerdote – è quello di creare una città nuova, senza criminalità e delinquenza. E i protagonisti di questa nuova primavera saranno i nostri bambini”.

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©