Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Situazione critica a Roma, Bologna e Torino

Venerdì nero per i trasporti: a richio metro e bus


Venerdì nero per i trasporti: a richio metro e bus
20/04/2012, 11:04

ROMA – Disagi, oggi, per il trasporto pubblico locale in tutta Italia, e in particolare a Roma, Bologna e Torino. Un nuovo venerdì nero, infatti, è iniziato per quanto riguarda il trasporto pubblico: l’Organizzazione sindacati autonomi e di base (Or.S.A.) ha proclamato uno sciopero nazionale per l’intera giornata, dopo quello del 14 marzo scorso, per il mancato accordo di conciliazione con l’Associazione delle società ed enti del trasporto pubblico locale (Asstra) sul Contratto collettivo nazionale di lavoro della mobilità, come si legge in una nota. Situazione particolarmente critica a Roma, Bologna e Torino, dove si aggiungono le proteste dei sindacati territoriali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Faisa-Cisal, Ugl e Usb. Se a questo si aggiunge la manifestazione, con corteo, organizzata dalla Cgil nel centro capitolino, ci si trova dinanzi ad un vero e proprio rischio caos nella città di Roma. Nella capitale, infatti, sono tre gli scioperi che interessano il trasporto pubblico: uno di 4 ore indetto dalla Filt-Cisl e uno di 24 ore proclamato dalle sigle Or.S.A. e Usb, che interesseranno Atac, Roma Servizi per la Mobilità e Roma Tpl. Il terzo, sempre di 24 ore, indetto dalla Faisa-Cisal, coinvolgerà soltanto una delle società del Consorzio Roma Tpl. A Bologna, invece, spiega Atc, i mezzi pubblici saranno fermi dalle 11 alle 15; a Torino i mezzi pubblici urbani sono stati garantiti fino alle 9 e dalle 12 alle 15, le linee extraurbane e il servizio ferroviario invece dalle 14.30 alle 17.30.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©