Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lo stop dei sindacati di base a Roma e Milano

Venerdì nero per il trasporto: caos e disagi in città

Ancora problemi sulla metro B1 della Capitale

Venerdì nero per il trasporto: caos e disagi in città
22/06/2012, 15:06

ROMA - Venerdì nero per la città di Roma, che in un solo giorno si ritrova a fronteggiare lo sciopero del trasporto pubblico locale, una manifestazione dei sindacati di base e il summit Italia, Francia, Germania e Spagna. Per quanto riguarda lo sciopero del trasporto pubblico, indetto dalle sigle Usb, Cib-Unicobas, Snater, Sicobas e Usi contro le riforme economiche del governo, questo è iniziato alle 8:30 del mattino: secondo l’Atac, l’adesione allo sciopero è stato del 41 per cento, mentre secondo l’Usb stesso l’adesione sarebbe del 70 per cento. Traffico in tilt, nonostante l’apertura della zona a traffico limitato, taxi introvabili, ingorghi in centro e circolazione sostenuta in periferia. I problemi sono iniziati di buon mattino anche a causa di due incidenti, uno dei quali mortale, su via Cassia, e un altro in via dei Monti Tiburtini, che hanno avuto pesanti ripercussioni sui due quadranti opposti della città.
La protesta di 24 ore riguarda tutte le categorie e non solo la Capitale: forti disagi, infatti, si sono registrati anche a Linate e Malpensa per la protesta dei dipendenti Sea, la società che gestisce gli scali aeroportuali milanesi, contro la privatizzazione dell’azienda. Anche a Milano la circolazione delle tre linee metropolitane è sospesa e problemi si registrano anche per i mezzi di superficie. La situazione è critica soprattutto in centro, nel quale si sono riversate molte auto grazie anche alla sospensione del “ticket” d'ingresso nella cosiddetta Area C, decisa dall’amministrazione proprio in vista dello sciopero. I mezzi pubblici resteranno bloccati fino alle 15 per poi riprendere servizio fino alle 18 quando scattera' la seconda fascia di sciopero che durera' fino alla fine del servizio.

ROMA: ANCORA DISAGI ALLA METRO B1
Ancora problemi sulla linea B1: un ascensore della stazione Libia della nuova linea B1 della metro di Roma, inaugurata 10 giorni fa, si è bloccato stamani con all’interno 12 persone. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e ambulanze. I pompieri hanno fatto uscire i passeggeri, tra cui c’erano due cardiopatici. Tutti sono in buone condizioni. Intanto Umberto Marroni, capogruppo PD di Roma Capitale chiede di “fare piena luce sia sulle procedure di collaudo che sulla pianificazione del servizio Metro”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©