Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

1000 euro di sanzione restituiti con una vacanza gratis

Venezia: albegatori offrono soggiorno grauito a turista multata


Venezia: albegatori offrono soggiorno grauito a turista multata
08/06/2010, 22:06

JESOLO (VENEZIA) - Ursula Corel, ignara turista austriaca di 65 anni, aveva incautamente acquistato una borsello contraffatto e firmato "Louis Vuitton" da uno dei numerosi vucumprà che popolano la spiaggia di Jesolo.
Per sua somma sfortuna, però, una pattuglia in borghese della polizia locale ha assistito alla transazione e, decidendo di applicare alla lettera la nuova ordinanza locale che vieta l'acquisto di materiale non originale, ha staccato e consegnato alla Corel una salatissima multa da ben 1000 euro.
Dopo poche ore, la signora aveva comunque fatto sapere che non avrebbe pagato la multa. Appresa la notizia, però, i membri dell'Aja (l'Associazione Jesolana Albergatori) ed i commercianti del luogo, hanno prontamente deciso di pagare la multa in maniera "indiretta" e, cioè, offrendo alla turista austriaca un soggiorno gratuito del valore di mille euro. Al contempo, dall'Aja, è stata diffusa una nota di protesta nei confronti delle istituzioni che sono state invitate ad "informare, con campagne d'informazione capillari, i propri ospiti delle misure adottate per prevenire l'abusivismo" come quello dei vucumprà.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©