Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

La ragazza era in Italia per festeggiare il compleanno

Venezia: giovane norvegese violentata nel suo albergo


Venezia: giovane norvegese violentata nel suo albergo
30/07/2010, 21:07

VENEZIA – Doveva essere il più bel compleanno della sua vita. Per questo una ragazza norvegese aveva deciso di festeggiare i 18 anni in una delle città più suggestive d’Italia, Venezia. Invece, ad attenderla c’era l’orrore di una violenza sessuale, consumata in una fredda stanza d’albergo.
Secondo le ricostruzioni, la ragazza era arrivata in Laguna con tre amici il 27 luglio scorso; giovedì sera aveva spento le candeline in un noto ristorante, poi era tornata nel bed & breakfast dove alloggiava. Nella notte, però, un uomo l’ha svegliata di soprassalto, bloccandola ed iniziando a violentarla: lei ha provato a divincolarsi, a gridare aiuto ma non c’è stato niente da fare. Il molestatore, un iraniano di 31 anni che lavorava proprio nell’albergo, aveva chiuso la porta dall’interno grazie al passpartout.
La reazione decisa della vittima ha fatto infine fuggire il cameriere che, aperta la porta, ha travolto i soccorritori trovando riparo in una foresteria accanto. Sul posto sono poi arrivati gli agenti delle della squadra mobile di Venezia che hanno bloccato il violentatore nel suo alloggio, in un edificio attiguo al b&b, portandolo in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.
"La magistratura deve dare un segnale alla cittadinanza” - ha detto il senatore Piergiorgio Stiffoni commentando la vicenda- “e rispedire l'iraniano al suo paese dove sicuramente troverà la giusta pena per questi delitti".

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©

Correlati