Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Ancora un caso di omicidio da parte del partner

Venezia: uccide la ex e poi tenta il suicidio, ricoverato


Venezia: uccide la ex e poi tenta il suicidio, ricoverato
06/07/2010, 15:07

SPINEA (VENEZIA) - Ancora una volta un uomo che vuole costringere la sua ex a tornare con lui e, al rifiuto di lei, scatta l'omicidio. L'episodio è avvenuto a Spinea, in provincia di Venezia, nell'erboristeria in cui lavorava la donna. L'uomo, in base a quanto hanno ricostruito i Carabinieri, è entrato nel locale verso l'ora di chiusura quando non c'era nessuno. Pare che inizialmente sia iniziata solo una discussione, che presto è degenerata in un alterco. Finchè l'uomo ha estratto un coltello, colpendo ripetutamente la donna, in diverse parti del corpo, uccidendola sul colpo. Dopo di che ha usato il coltello contro se stesso, ferendosi ripetutamente. Quando sono arrivati i Carabinieri, l'hanno trovato sanguinante e l'hanno portato in ospedale, dove è tuttora ricoverato.
Si tratta dell'ennesimo episodio di un uomo che considera la donna come un oggetto e non una persona, un uomo che non concede alla donna la possibilità di scegliere e decidere per la propria vita, un uomo che si considera proprietario della vita e della morte della donna, solo perchè questa ha fatto l'errore di credergli una volta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©