Ventimiglia: migranti minorenni costrette a prostituirsi - JulieNews - 1

Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Denunciato un traffico di nuovo tipo

Ventimiglia: migranti minorenni costrette a prostituirsi


Ventimiglia: migranti minorenni costrette a prostituirsi
27/07/2018, 16:55

VENTIMIGLIA (IMPERIA) - Sono anni che a Ventimiglia c'è un raggruppamento di migranti che cercano di superare i controlli della Polizia francese per entrare in quel Paese. E chiaramente, come sempre avviene laddove c'è un divieto, subito si crea una strada illegale. Ci sono dei "passeurs" che per una somma tra i 50 e i 150 euro a persona sono disposti ad aiutare i migranti a superare il confine. 

Ma i migranti quei soldi non li hanno. E così, per guadagnarli, c'è una organizzazione che costringe le ragazze a prostituirsi. E molte di loro sono minorenni. A denunciarlo è SAve the Children, che fa notare come l'interruzione del programma di ricollocamento nel settembre 2017 abbia aumentato il numero di ragazze che sono costrette ad afidarsi alle bande di sfruttatori per cercare di andarsene dall'Italia. 

Uno squallido traffico che sarebbe facilissimo interrompere, con un accordo tra Italia e Francia. Ma il razzismo di entrambi i governi lo impedisce.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©