Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Verdi denunciano lo stop alla bonifica delle vasche di San Giuseppe Vesuviano e Terzigno


Verdi denunciano lo stop alla bonifica delle vasche di San Giuseppe Vesuviano e Terzigno
28/07/2011, 17:07

"Che fine ha fatto - denunciano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il responsabile dell' area vesuviana Francesco servino - il piano di bonifica delle vasche di San Giuseppe Vesuviano e di Terzigno? Dopo le giuste manifestazioni dei cittadini sangiuseppesi, che temevano l’arrivo dei fanghi tossici del fiume Sarno, l’opera di bonifica delle vasche del Pianillo e del Fornillo si è improvvisamente arrestata, i lagni continuano a fungere da fogna e all'interno di essi vengono scaricati liquami tossici e rifiuti di ogni tipo.
Esigiamo sapere perchè i lavori di bonifica non sono partiti mentre la discarica di Terzigno è sempre in funzione".

"Esigiamo chiarezza . continuano Borrelli e Servino - anche sull’operato della ditta che gestisce il servizio di Igiene Urbana a Terzigno, e ci accodiamo alle perplessità espresse dal consigliere d'opposizione di Futuro e Libertà, Salvatore Annunziata, che invocava lumi dopo aver assistito e fotografato il trasferimento da camion a camion di rifiuti che perdevano percolato e dopo aver appreso la notizia che la stessa ditta, a Marigliano, era finita sotto indagine della Procura di Nola perché sversava i rifiuti nei regi lagni".

"Invitiamo - concludono i Verdi che hanno realizzato anche un dossier fotografico - infine il comune di Terzigno a stanziare e reperire i fondi per la bonifica della vasca al Fornillo, che è inquinata e con le sue esondazioni, che si stanno verificando anche in queste ore, allaga le coltivazioni e un'intera zona a ridosso del comune di Poggiomarino. La stessa cosa accade quando esonda la vasca nel comune di San Giuseppe Vesuviano".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©