Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Verdi e associazioni: "150 locali in Italia contro la casta"


Verdi e associazioni: '150 locali in Italia contro la casta'
04/11/2011, 17:11

"Sono oramai oltre 150 i locali in Italia - raccontano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e lo speaker radiofonico gianni simioli che hanno lanciato la nuovva campagna in Italia contro la casta che ha visto come prima vittima l' On. D' antoni che ha pagato da sorbillo una pizza 100 euro - che stanno praticando sovrapprezzi per i parlamentari Italiani. Dopo la pizza, la polenta e i gelati a 100 euro la protesta partita da Napoli dilaga in tutta Italia e arriva fino in Sardegna. Anche negozi che fanno fotocopie o le pasticcerie hanno messo prezzi stratosferici per costringere la casta a diminuirsi i benefit e gli stipendi. La campagna va avanti con grande successo e continue adesioni".
"Per questo motivo abbiamo deciso anche di istituire il premio "deretano d' oro" - continuano Borrelli e simioli - per esporre al pubblico ludibrio quegli esponenti politici che cumulano cariche ed indennità senza vergogna e con una famelicità impressionante.
Dalle prima mail che ci sono giunte il primo premio andrebbe senza dubbio alla famiglia Pisacane- Vessella. Lui deputato responsabile e lei consigliere regionale campano da poco nominata dal Ministro all' Agricoltura Romano amministratore delegato dell’Isa, l’istituto di sviluppo agroalimentare che si è vista quintuplicare lo stipendio appena insediatasi.
Stiamo realizzando per la prossima settimana il primo raduno dei cittadini contro la casta e assegnaremo definitivamente anche i premi2.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©