Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Verdi Ecologisti: "allarme epidemia a Via Marina"


Verdi Ecologisti: 'allarme epidemia a Via Marina'
21/03/2013, 15:22

"Barboni, topi, spazzatura, siringhe di tossicodipendenti lasciate tra i giardini o conficcate nel muro. E' questo lo scenario desolante - denunciano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli, ilsegretario cittadino del Sole che Ride Vincenzo Peretti con Napolivillage che ha realizzato anche le foto - che si può "ammirare" transitando in auto o in moto accanto alle Torri Aragonesi a via Marina.
Lo slargo, sito a pochi passa dalla chiesa del Carmine è ormai stato colonizzato dai clochard e dai tossicodipendenti che giorno e notte bivaccano, si bucano e in alcuni casi decidono di accamparsi nei giardinetti. Nel fossato vicino la torre più alta ecco cosa abbiamo trovato: escrementi, materassi lerci, resti di bivacchi e una sedia dove i tossicodipendenti si siedono per bucarsi. A pochi metri da questa discarica ritroviamo anche Mamaluk, la più famosa barbona napoletana, soprannominata la "regina dei topi". La donna con seri problemi psichici vive accampata in una mini discarica a due passi dall'area doganale del porto di Napoli dove dorme su una distesa di rifiuti con altri barboni. Una situazione di degrado e abbandono quella delle torri Aragonesi acuitasi dopo la demolizione della baraccopoli situata a due passi dall'ospedale Loreto Mare. E' necessario un intervento urgente onde evitare una vera epidemia".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©