Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Verdi Ecologisti denunciano: Montagne di rifiuti, al Rione Traiano e alla Loggetta è emergenza rifiuti


Verdi Ecologisti denunciano: Montagne di rifiuti, al Rione Traiano e alla Loggetta è emergenza rifiuti
10/04/2012, 17:04

"Mentre il salotto buono di Napoli è sotto i riflettori del mondo per la Coppa America - dichiarano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il segretario cittadino Vincenzo Peretti - mostrando finalmente il suo volto spettacolare e senza rivali da un punto dio vista paesaggistico, c'è la Napoli di tutti i giorni distante solo 2 km da Via Caracciolo che affoga tra i rifiuti e il degrado. Dopo numerose segnalazioni di cittadini e grazie a Napolivillage abbiamo riscontrato che i cittadini del Rione Traiano a Fuorigrotta da settimane i cittadini convivono nuovamente con l'emergenza rifiuti. Materassi, ingombranti, pezzi di automobili, motorini dati alle fiamme, cartoni ma anche spazzatura e materiale di risulta derivante da lavori forse compiuti per rinnovare appartamenti e negozi, è questo il triste scenario che si mescola al fetore di cibo in avanzato stato di decomposizione abbandonato sul ciglio della strada come mostrano le foto scattate da Napolivillage".
"Alla rotonda della Loggetta - continuano Borrelli e Peretti - la singolare scena di spazzini avviliti di fronte la montagna di rifiuti che tentano di arginare la spazzatura respingendola a colpi di scopa sotto il marciapiede: "Non possiamo far altro che spazzare e spingere carte e cartoni sotto il marciapiede- ci ha raccontato uno dei netturbini - i camion da giorni sono fermi nelle discariche e attendono di sversare e qui si crea una discarica". Al viale Traiano accanto al centro polifunzionale e a un noto super mercato la scena è ben peggiore. Topi e piccioni si contendono cibo gettato tra gli ingombranti. Ad attirare l'attenzione di animali e volatili quantità di pane invenduto gettato in strada da qualche forno anziché devoluto in beneficenza a mense o allo Zoo di Napoli dove da mesi si cerca cibo per gli animali. Insomma una situazione difficile che si ripete ad ogni angolo di strada, dove i bidoni dell'indifferenziata risultano tristemente vuoti e i marciapiedi ricoperti da sacchetti. E mentre una parte di Napoli gonfia il petto davanti i riflettori, c'è un'altra parte della città che attende che i problemi di tutti i giorni vengano risolti immediatamente".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©