Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Verdi Ecologisti e Simioli : "insopportabile l' uso stratosferico delle auto blu in Campania"


Verdi Ecologisti e Simioli : 'insopportabile l' uso stratosferico delle auto blu in Campania'
27/11/2012, 09:47

"E' insopportabile - denunciano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti e lo speaker radiofonico Gianni Simioli -  l' uso selvaggio delle auto blu che ancora oggi avviene in Campania. Autoveicoli che tra l' altro parcheggiano spesso in modo illegale e sui posti dei disabili. L' arroganza dei potenti di turno che si sentono autorizzati a non rispettare nessuna regola e ad occupare posti e spazi con prepotenza sta facendo aumentare giustamente  la rabbia dei cittadini nei confronti delle istituzioni. Mentre la politica ha ridotto notevolmente negli ultimi anni il numero dei mezzi la burocrazia ed i super manager invece continuano ad utilizzare impunenemente e con ostentazione questo insopportabile privilegio. In particolare sfrecciano su auto blu i dirigenti e funzionari di enti pubblici, gli alti esponenti di Polizia e Forze Armate, i super dirigenti di Ministeri e partecipate".
"Noi riteniamo - continuano Borrelli e Simioli - che questa gente debba muoversi invece con mezzi propri, pubblici o a piedi. Il paradosso è che quasi tutti i responsabili delle società di trasporto pubblico campano si spostano con auto blu invece di utilizzare i servizi che loro stessi dirigono e che sono nelle condizioni che tutti conosciamo. Un esempio pessimo per i cittadini. Dovrebbero vergognarsi per come hanno ridotto queste aziende ed invece mentre i cittadini sono appiedati e i dipendenti senza stipendio loro sfrecciano incuranti di tutto con i lampeggianti ed i super  macchinoni di rappresentanza. Da martedì 27 novembre parte la caccia all' auto blu. Ogni cittadino fotografandoli potrà segnalarci le infrazioni e gli atti di arroganza dei potenti di turno che noi esporremo sul sito facebook Autoblu inquina di più ( https://www.facebook.com/autoblu.inquinapiu )".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©