Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Verdi Ecologisti: "i luoghi della movida a Napoli sono pochi"


Verdi Ecologisti: 'i luoghi della movida a Napoli sono pochi'
22/03/2013, 17:28

"Denunciamo da tempo - dichiarano il commissario regionale die Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il segretario cittadino del Sole che Ride Vincenzo Peretti storici frequentatori delle notti napoletane - che la Movida napoletana è fuori controllo. Eppure le zone da presidiare non sono molte e vengono affollate soprattutto nei week end. Eppure è quasi impossibile incontrare le forze dell' ordine il venerdì o il sabato sera nei baretti di Chiaia o a P.zza Bellini. Se le istituzioni non ce la fanno potrebbero rivolgersi ai tanti cittadini attivi e associazioni che negli anni hanno offerto la loro disponibilità a realizzare presidi organizzati di controllo di queste zone. Spesso si tratta di genitori o di commercianti che vogliono essere sereni soprattutto in tarda serata quando l' alcol genera risse anche con accoltellamenti. Stasera la marcia per non far morire la Movida napoletana che da mesi è teatro di risse, violenze e aggressioni di ogni tipo è una prima risposta alla deriva che sta vivendo Napoli e la provincia in cui in molti sentono di non avere futuro e di non dover rispettare alcuna regola ma soprattutto un territorio dove la criminalità oramai detta le regole anche nel by night".
"Per fortuna dopo tante notizie negative - continuano Borrelli e Peretti - finalmente arriva qualche novità positiva sul territorio. Da qualche giorno infatti ha riaperto il Caffè Guida a Via dei Mille dopo che era stato fatto esplodere in aria 2 anni fa in modo misterioso. Un motivo in più per guardare speranzosi il futuro di Napoli e delle attività commerciali in città. Ci ha fatto inoltre anche piacere notare che i dipendenti del locale sono tutti giovani".
Alla marcia parteciperà anche Gino Sorbillo omonimo titolare della conosciuta pizzeria ai Tribunali a 4 passi da P.zza Bellini.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©