Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Verdi furiosi contro ondata di macchine a Piazza Plebiscito


Verdi furiosi contro ondata di macchine a Piazza Plebiscito
12/01/2012, 15:01

"Da stamattina centinaia di cittadini - dichiara il capogruppo dei Verdi alla I Municipalità Diana Pezza Borrelli che ha formato un comitato liberiamo la Piazza dalle macchine - ci stanno chiamando per denunciare i disagi dovuti allo sciopero improvviso dei tassisti e lamentarsi della presenza di macchine a Piazza Plebiscito. Siamo indignati. Ogni protesta deve essere svolta in modo civile e non violando le regole. Siamo stupiti del permissivismo del Questore e del Prefetto che hanno autorizzato l' occupazione dei taxi della piazza simbolo della città e isola pedonale. Questo triste precedente potrà esssere ripetuto anche da altri. Già su quell' area vengono commessi abusi ogni giorno da motorini e macchine che passano indisturbate adesso addirittura è stata riempita di macchine come negli anni ottanta quando la piazza era un parcheggio".
"Uno sfregio senza precedenti - dichiarano congiuntamente tutti i vertici dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, commissario regionale, Carlo Ceparano, presidente provinciale, Vincenzo Peretti, segretario cittadino - che non accettiamo in alcun modo, la loro vertenza non li autorizza ad invadere con le macchine un' area pedonale. Per questo invitiamo anche il Sindaco De Magistris, oltre che il Prefetto ed il Questore, ad intervervenire per fermare un abuso nei confronti della piazza che deve essere liberata immadiatamente. Come si può investire nelle ztl e aree pedonali se poi queste vengono violate in modo così violento e plateale?"
I Verdi hanno preparato un esposto alle autorità per chiedere la liberazione della piazza ad horas prevedendo un altro luogo per le proteste dei tassisti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©