Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Emergenza rifiuti a Napoli

Verdi, in strada ancora 16mila tonnellate di rifiuti


Verdi, in strada ancora 16mila tonnellate di rifiuti
05/01/2011, 17:01


NAPOLI - "In Provincia di Napoli rispetto alle 18mila tonnellate di alcuni giorni fa - spiegano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il presidente provinciale Carlo Ceparano - la situazione è leggermente migliorata. I rifiuti per strada sfiorano infatti ancora le 16mila tonnellate con punte drammatiche ancora a Giugliano, Pozzuoli, Sant' Antimo, Afragola, Quarto, Casoria, Casalnuovo, Marigliano e Melito. A Napoli invece la situazione resta complicata nei quartieri di Pianura, Fuorigrotta e Soccavo, in una parte della zona orientale e alla Pignasecca e Quartieri Spagnoli".
"Ci domandiamo - spiegano Borrelli e Ceparano - poi a che serve aver cancellato con un decreto 2 discariche per poi reintrodurne altre 2 senza aver costruito ad oggi neanche un sito di compostaggio in tutta la regione tranne quello realizzato dal Sindaco di Salerno De Luca. Solo in questo modo si potrebbe portare a livelli elevati la raccolta differenziata in provincia di Napoli. Sembra il gioco delle tre carte con le discariche".  "Infine - concludono Borrelli e Ceparano - sollecitiamo nuovamente la Regione Campania ad abogare la legge sulla provincializzazione dei rifiuti con la quale il napoletano non potrà mai uscire dall' emergenza".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©