Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Brunetta non potrà mai più mettere piede a Napoli"

Verdi: soggiorno premio a chi lancia un pomodoro a Brunetta


.

Verdi: soggiorno premio a chi lancia un pomodoro a Brunetta
13/09/2010, 10:09

NAPOLI - "Crediamo che il Ministro Brunetta - spiegano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e quello provinciale Carlo Ceparano a nome anche delle associazioni meridionaliste l'Altro Sud e Insieme per la Rinascita - sappia perfettamente che con le sue vergognose affermazioni sta spingendo il paese ed in particolare il Sud verso la guerra civile. Ci sono oramai cittadini campani che ci chiedono esplicitamente di organizzare la resistenza contro personaggi come lui ed i leghisti".
"Siamo oramai nel baratro - continuano Borrelli e Ceparano mentre morivano degli operai a Capua Brunetta definiva i napoletani ed i Casertani il cancro dell'Italia.
Proprio alcuni malati di cancro ci hanno contattato e chiesto di insultare il Ministro perchè non conosce probabilmente le sofferenze e i dolori che derivano da questa malattia, che è una cosa seria ed estremamente seria".
"Brunetta non potrà mai più mettere piede a Napoli e a Caserta - incalzano gli ambientalisti - e probabilmente se prenderà qualche schiaffone in pubblico non potrà neanche lamentarsi visto che a differenza di Ambrosoli se l'è veramente cercata".
"Alcuni imprenditori - concludono i Verdi e i Meridionalisti - ci hanno chiesto di offrire un soggiorno gratuito a Napoli al primo cittadino non campano che gli tirerà un pomodoro in faccia in pubblico. Saremo ben lieti di assegnare quanto prima questo premio al primo che "colpirà" il "Ministro".

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©