Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lunedì a Terzigno il presidente nazionale e Angelo Bonelli

Verdi: subito un decreto sui rifuiti


Verdi: subito un decreto sui rifuiti
02/10/2010, 11:10

Secondo i Verdi; "Se Berlusconi ha deciso di non realizzare la seconda discarica a Terzigno nel Parco Nazionale del Vesuvio faccia subito un decreto. Se così non dovesse essere significherebbe che ai cittadini campani vengono raccontate le solite balle come quella, pronunciata in pompa magna dal Presidnete del Consiglio e dal sottosegretario Guido Bertolaso lo scorso 31 dicembre, quando dichiararono che l'emergenza campana era conclusa". Lo afferma il Presidente nazionale dei Verdi per la Costituente ecologista che lunedì prossimo sarà a Terzigno insieme ai vertici campani del 'Sole che ride'.
"Quello che sta accadendo in Campania ha dell'incredibile - continua Bonelli -. E' ormai evidente che Berlusconi ha truffato i cittadini campani ai quali sono state raccontate favole: ancora oggi non esiste nessun piano strutturale per affrontare l'emergenza: non è stato fatto nulla né per la differenziata né per la riduzione, a monte, della produzione di rifiuti. Possibile che né Berlusconi né Bertolaso (che ha avuto pieni poteri sotto tre diversi governi) abbiano alcuna responsabilità?".
Infine, conclude affermando: "Se invece il Presidente del Consiglio non ha mai pronunciato questo intendimento allora il Sindaco di Terzigno si deve dimettere ad horas e abbandonare per sempre il suo territorio perché avrebbe affermato il falso - proseguono Francesco Emilio Borrelli e Carlo Ceparano, rispettivamente Commissario Regionale e presidente provinciale di Napoli dei Verdi -. Noi ambientalisti non dimenticheremo mai che il Sindaco di Terzigno autorizzò nel 2008 la prima discarica nal Parco del Vesuvio definendola 'una fabbrica di confetti'. La sua ricostruzione dell'incontro con il Premier ci sembra poco credibile anche perchè Bertolaso, uomo di fiducia del Premier, è su posizioni molto diverse".

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©