Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Non saprei dire se voterò ancora Pd"

Verdone: “Mi è stato vietato di votare alle Primarie


Verdone: “Mi è stato vietato di votare alle Primarie
03/12/2012, 12:18

ROMA - Anche i volti famosi possono essere non riconosciuti e respinti, in tempi di Primarie.
E’ quanto è accaduto al regista attore Carlo Verdone, a cui è stata rifiutata la possibilità di votare per il verdetto finale tra Renzi e Bersani.
Intervistato dal “Secolo XIX”, il noto comico, che non aveva votato domenica l’altra perché si era infortunato sulla sua moto, ha affermato che una volta recatosi al seggio di via dei Giubbonari, a due passi da Campo dè Fiori, non gli è stata data l’opportunità esprimere la sua preferenza tra i due candidati del Pd.
Sembra che, nonostante Verdone avesse tutte le giustificazioni “in regola” (ovvero certificato medico e, in più, la carta d'imbarco per Madrid location dove da mercoledì a venerdì stava per presentare il suo ultimo film), non ci sia stato nulla da fare ed è dovuto ritornare a casa amareggiato e deluso. L’attore ha commentato l’episodio : “ Mi sento dispiaciuto, anzi arrabbiato. Defraudato di un diritto, come cittadino. Non saprei dire se voterò ancora Pd”, ha concluso.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©