Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

In Comune, i leghisti chiedono di denunciare il giocatore

Verona: la Procura apre una inchiesta per i cori razzisti a Balotelli


Verona: la Procura apre una inchiesta per i cori razzisti a Balotelli
06/11/2019, 11:05

VERONA - La Procura di verona ha aperto un fascicolo sui cori razzisti lanciati domenica contro Balotelli durante la partita Verona-Brescia. Il fascicolo è per il momento contro ignoti, anche se la Digos sta verificando i filmati per individuare i responsabili; mentre l'accusa è quella di violazione della legge Mancino. Non è l'unica indagine contro i tifosi del Verona. C'è anche quella nata da un articolo di Repubblica che raccontava dei cori dei tifosi in occasione dei festeggiamenti per la promozione in serie A del tipo: "Siamo una squadra fantastica a forma di svastica". 

Invece in Comune cinque consiglieri della Lega - partito di maggioranza - hanno presentato una mozione che chiede al Comune di denunciare Balotelli per aver diffamato Verona con le sue dichiarazioni, dato che non c'è stato nessun coro razzista. Uno dei firmatari è Andrea Bacciga, che è sotto processo per apologia del fascismo per aver fatto il saluto romano in Consiglio comunale. Una decisione veramente deplorevole, visto che - oltre alle dichiarazioni di Balotelli e ai filmati - c'è anche il rapporto del referto arbitrale, che ha spinto il giudice sportivo a chiudere per un turno il settore degli ultras veronesi. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©