Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Sospettava che lei lo tradisse

Verona: strangola la moglie e poi si costituisce ai Carabinieri


Verona: strangola la moglie e poi si costituisce ai Carabinieri
05/03/2012, 09:03

MOZZECANE (VERONA) - Un uomo è stato arrestato questa mattina con l'accusa di avere ucciso la moglie. E' stato lui stesso a costituirsi nella stazione dei Carabinieri di Mozzecane, il comune in cui vive in provincia di Verona, confessando il reato commesso.
In base alle prime notizie che sono filtrate, questa mattina c'è stato un litigio in casa tra marito e moglie, una violenta litigata che ha anche allarmato i vicini. Poi più nulla: l'uomo aveva afferrato un foulard e l'aveva usato per strangolare la donna.
Poi è andato dai Carabinieri a confessare il reato. Nelle prime dichiarazioni rese avrebbe dichiarato che l'omicidio è stato commesso perchè sospettava che la donna lo tradisse.
Come succede sempre, anche in questo caso i vicini hanno dichiarato ai vicini che non sospettavano nulla e che la coppia sembrava vivere una vita normale e senza dissapori di sorta

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©