Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I ministri Passera e Clini a Taranto

Vertice Ilva: 146 milioni per l'ambiente

C'è anche Vendola. Fuori la protesta degli ambientalisti

Vertice Ilva: 146 milioni per l'ambiente
17/08/2012, 17:10

TARANTO - Da una parte i ministri, il presidente della Regione Puglia e i vertici dell'azienda. Dall'altra i dipendenti, i cittadini comuni, e quel corteo ambientalista che ha sfilato per ore sotto il sole battente verso la "zona rossa". Taranto è il centro dell'Italia per un giorno, e lo è diventato per forza di cose. Perchè da lì, da quella terra pugliese, non solo può cambiare il destino di un'intera città, ma si può anche rivoluzionare il sistema di controlli e investimenti che riguarda le imprese di un'intera nazione.  

FACCIA A FACCIA - Il vertice sull'azienda, dove lavorano 11 mila persone, è ancora in corso. Ha preso il via questa mattina intorno alle ore 11. Circa due ore prima era già iniziato il corteo dei manifestanti. All'incontro hanno preso parte i ministri Corrado Clini, con delega all'Ambiente, e Corrado Passera, con delega alle Infrastrutture e allo Sviluppo Economico. C'era poi il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ed il neopresidente dell'Ilva, Bruno Ferrante. Fuori, furenti contestazioni degli ambientalisti contro il ministro Clini.

146 MILIONI DI EURO -  Iprogetti per la riqualificazione dello stabilimento siderurgico dopo l'incontro con i ministri dell'Ambiente e dello Sviluppo economico, Corrado Clini e Corrado Passera, sonos tati illustrati dallo stesso Ferrante. Ben 146 milioni sono destinati ad attuare quanto previsto dalla Autorizzazione integrata ambientale (Aia) rilasciata nell'agosto 2011 dall'allora ministro Prestigiacomo. 90 milioni sono già stati finanziati e altri 56 verranno messi in campo. 

PASSERA: "GIORNATA IMPORTANTE" - "Ci saranno altri incontri, tutto il governo si sente e si sentirà impegnato fino alla soluzione dei problemi.  Ma quella di oggi è già una giornata importante. E' emerso un forte e chiaro consenso su una questione di fondo: nessuno può essere messo di fronte alla scelta tra salute e lavoro". Così il ministro Passera in conferenza stampa.

PARLA VENDOLA
- Il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha espresso "un giudizio positivo sulle parole dei ministri" dalle quali, ha detto, "si puo' intendere che il governo abbia dismesso l'intenzione di intraprendere un conflitto nelle forme piu' aspre con la magistratura tarantina. Questo mi sembra saggio".  

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©