Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Via Calamelli, un'istanza del comitato Faventia: "Stop al degrado"

sono di etnia rom

Via Calamelli, un'istanza del comitato Faventia: 'Stop al degrado'
12/07/2011, 16:07

"Abbiamo ricevuto diversi contatti, segnalazioni e lamentele da parte di cittandini faentini riferiti alla situazione di degrado che si è venuta a creare nella zona di via Calamelli, nello specifico del parco pubblico". Lo scrive in un'istanza al Comune il comitato Faventia. "Da alcuni giorni i rom hanno ripreso a frequentare Faenza, accampandosi nella zona di Via Calamelli con i propri camper nel relativo parcheggio pubblico, parcheggio che non è adibito a zona di fermata e sosta dei camper, creando enorme disagio per i residenti". Il parco pubblico in questione, adibito a spazio giochi per i bambini, viene usato dai rom come pattumiera e bagno a cielo aperto quindi i residenti e/o gli abituali frequentatori del parco si vengono a trovare in mezzo a rifiuti di ogni genere, escrementi umani e quant'altro. Tutto ciò inizia ad essere deleterio e contrario alle buone abitudini, all'igene e al decoro della zona, soprattutto in merito all'igene, specificando che tale parco viene frequentato da adulti e soprattutto da bambini, più soggetti ad infezioni e malattie".
"Inoltre ci viene segnalato che i rom sono soliti ad importunare e creare disagio ai frequentatori abituali del parco fino al punto che questi ultimi, a fronte del degrado, del totale abbandono della zona e anche per timore di improvvise e spiacevoli reazioni, sono costretti, a malincuore, ad allontanarsi. Vogliamo sottolineare che gli spazi pubblici devono essere accessibili da tutti i faentini, non solo da un determinato gruppo di persone che non porta rispetto a ciò che è di pubblica proprietà e di pubblica utilità".
I residenti iniziano ad essere stanchi di questa situazione e chiedono, a ragione, un concreto aiuto. Al fine di contrastare la situazione di degrado che si è venuta a creare chiediamo al sindaco che sia effettuato un'immediato sopralluogo per verificare le condizioni igieniche dell'area in questione; che sia emanata una delibera comunale che vieti, come già era statto precedentemente presso il parcheggio pubblico di p.le Pancrazi, la sosta e la fermata da parte dei camper presso l'area in questione; che siano svolti più controlli da parte delle forze dell'ordine municipali e non affinchè si possa fermare immediatamente questo scempio".

Commenta Stampa
di Costel Antonescu - www.telenews.ro
Riproduzione riservata ©